17/10/2017
Tornano i voucher per l'internazionalizzazione
Grazie al rifinanziamento del piano di promozione straordinaria per il Made in Italy il ministero dello Sviluppo Economico stanzia 26 milioni di euro a sostegno delle piccole e medie imprese che intendono avvalersi di temporary export manager per perseguire al meglio la loro strategia di internazionalizzazione.
Tale iniziativa, accandto ai Road Show per l'internazionalizzazione, si inquadra nell'ambito del più ampio obiettivo del governo di aumentare la conoscenza e le capacità manageriali delle pmi per far crescere le imprese italiane nel mondo e renderle sempre più competitive nello scenario internazionale.
In particolare, attraverso il voucher le imprese potranno usufruire di contributi a fondo perduto di diverse entità, a seconda delle loro esigenze.
Rispetto alla precedente edizione, infatti, che ha visto la concessione di 1790 voucher ad altrettante Pmi beneficiarie, il decreto minestreriale del 17 luglio 2017 estende la sua operatività anche alle pmi costituite sotto forme di società di persone e, oltre a confermare il precedente voucher di 10.000 euro per ogni pmi (8.000 per quelle già beneficiarie sul precedente bando), prevede la concessione di un voucher di importo pari a 15.000 euro (innalzabile fino a 30.000 al raggiungimento di specifici obiettivi sui volumi export) al fine di supportare le pmi che intendano usufruire di un temporary export manager per almeno 1 anno.
Il bando stabilisce che, a partire dalle 10 del 21 novembre le imprese possano iniziare la compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni nella sezione “Voucher per l’internazionalizzazione” del sito www.sviluppoeconomico.gov.it.
Le domande completate e firmate digitalmente dovranno essere presentate esclusivamente online, a partire dalle 10 del 28 novembre 2017 e fino al termine ultimo delle 16 del 1° dicembre. 
hosting & web application by baitech
web design by artforart